giovedì 28 agosto 2014

Eataly_vegetali in carta


La premessa è d'obbligo: non si tratta di una marchetta, questi due mazzi di carte da gioco dove in tempi di orto-mania carote e cavoli, mandarini e limoni, hanno preso il posto di fanti e regine, coppe e bastoni, sono un regalo che mi hanno fatto due amici carissimi, Giampaolo e Michael, con cui ho condiviso piacevolmente qualche giorno delle loro vacanze in terra di Toscana.


I cibi di stagione sono più buoni e costano meno. Questa è la considerazione da cui dovremmo partire, ogni giorno, nel momento in cui scegliamo cosa mangiare. Familiarizzare, giocando, con i vegetali che nel corso dell'anno si alternano sulla nostra tavola è il principio che sta alla base dell'intento educativo di queste carte delle stagioni di Eataly.

venerdì 1 agosto 2014

PAIISE

nella foto beachwear Adriana Degreas, collezione Max Mara - Gucci - Ferragamo


una piacevole e rigenerante pausa estiva a tutti!
Mirco





Follow me on:

angurie rosa di giallo vestite

Golden Midget Watermelon photo backyarddiva

autunno-inverno 2014/15

In questa strana estate può succedere anche di ritrovarsi davanti a insolite angurie Golden Midget che stanche del classico look verde animalier e rosso, si sono vestite di giallo oro e rosa salmone, anticipando così, da vere fashion victim, le combinazioni cromatiche più cool per il prossimo autunno e inverno.


autunno-inverno 2014/15

Golden Midget Watermelon photo agardenerstable

Le mini angurie Golden Midget, dalla polpa che può variare di tonalità da rosa carne a salmone particolarmente dolce e succosa, e dalla buccia di un colore giallo che diventa dorato a piena maturazione, possono raggiungere il peso massimo di circa 1,5kg.


mercoledì 30 luglio 2014

Cacao & friends: piante come alleate per il sole

via pinterest

Siamo in estate e dietro a un’abbronzatura impeccabile (meteo permettendo) c’è da considerare ahimè tutto un sottobosco di problemi d’invecchiamento della pelle causati dal sole.
Per nostra fortuna, riguardo a questo aspetto assai poco godereccio possiamo contare su tutta una serie di piante oltremodo gradevoli o golose, dal cacao in giù, da secoli considerate tra le alleate preziose per la protezione naturale della pelle dai raggi più infidi, o per la cura di eritemi e bruciature, grazie alla loro azione antiossidante.
Gli antiossidanti contenuti in molte specie vegetali che consumiamo normalmente o utilizziamo per la nostra bellezza svolgono infatti un ruolo importante nella lotta contro i radicali liberi, principale causa delle alterazioni provocate da una smodata esposizione solare.
A quelli di voi che hanno gusti od origini anglosassoni farà piacere sapere ad esempio che due tazze di tè verde o nero al dì, in virtù dei polifenoli, aiutano a proteggerci dalla violenza dei raggi. Senza contare che, nel caso aveste comunque esagerato coi bagni di sole, l’acido tannico di cui sono dotate vi aiuterà a lenire il bruciore di eritemi e scottature.
Scommetto che nemmeno i più golosi sanno che il cacao contiene 4 volte più fenoli del tè, unite a maggiori quantità di catechine, con buone proprietà di prevenzione (persino per i tumori della pelle)

E la bella notizia è che a tal fine, vi potrebbe essere raccomandata una dose di cioccolato fondente, anche se di soli 2 gr al giorno.  

lunedì 28 luglio 2014

lamponi & pesche

autunno-inverno 2014/15


foto lamponi credits Giato Salò

Alberta Ferretti

autunno-inverno 2014/15


Pesche e lamponi per una torta vegan (by Giato Salò), che considerato il clima di questa strana estate si veste dei colori autunnali, anticipato(siamo o non siamo tra i filari fashinosi dell'orto di Michelle?!) i trends della prossima stagione fredda.



mercoledì 23 luglio 2014

angurie perfettamente imperfette

handmade porcelain Samantha Robinson
photo flickr

Perfettamente imperfette, uniche nella forma, queste bellissime bowls in porcellana sono modellate su vere angurie.

lunedì 21 luglio 2014

piove, piove e ancora piove!

Fulvio Bonavia - A matter of taste  


Questa è un'estate davvero strana. E allora tra pioggia e sole, può accadere di ripararsi sotto un cesto di insalata o una fetta di anguria.

venerdì 18 luglio 2014

Expo 2015, tra orti e granai, giardini, foreste e frutteti


Orti, granai, foreste e giardini , pareti vegetali, frutteti e villaggi agricoli, chicchi di riso, pannocchie di mais e querce giganti accoglieranno i visitatori di Expo 2015.

credits Expo2015 Milano

Il padiglione degli Usa si presenterà come un granaio con un terrazzo panoramico sul tetto e giardini verticali realizzati con piante provenienti dai 50 stati americani. La parete esterna, che si propone come esempio di agricoltura urbana,  è stata concepita come un "campo capovolto", le coltivazioni sfrutteranno un sistema di agricoltura urbana idroponica, montato su pannelli mobili che potranno essere facilmente ruotati in modo da seguire il sole. L'irrigazione delle colture sarà soddisfatta mediante un sistema di raccolta e riciclo dell'acqua piovana.

credits Expo2015 Milano

Sarà completamente seminato a frutteto con filari di alberi di mele, il cui ciclo vegetativo sarà coincidente con la durata dell’Expo, il padiglione dell Polonia. I visitatori potranno così raccogliere personalmente i frutti dagli alberi e scoprire i processi di maturazione delle piante coltivate. Le pareti interne saranno rivestite da specchi per creare l’illusione amplificata di un frutteto che si estende all'orizzonte.


credits Expo2015 Milano

Le forme e i materiali del padiglione dell'Ungheria riprendono gli aspetti tipici del paesaggio ungherese (come granai, i silos di campagna e le stalle) e sono concepiti secondo i principi dell'architettura organica, sviluppatasi a metà Novecento e basata sulle tradizioni locali, sulla comprensione delle leggi della natura, sull'esaltazione del rapporto tra l'uomo e l'universo. La zona centrale del padiglione è ispirata all'Arca di Noè, simbolo di salvezza degli esseri viventi, mentre le due estremità laterali richiamano i tamburi sciamanici.L'ultimo piano ospiterà un giardino a cielo aperto, mentre nell'area verde esterna al padiglione saranno coltivate 33 tipologie di fruttaverdura ed erbe medicinali.

martedì 15 luglio 2014

Fiori, uova e patate self service

foto stltoday

Nelle campagne del nord Europa, dell'America e del Giappone, gli ortaggi, frutta, uova, miele e fiori prodotti localmente sono venduti freschi , spesso 24 ore su 24, sulle bancarelle nelle vicinanze delle fattorie con il sistema del self service, senza alcuna sorveglianza o servizio. Gli agricoltori, fiduciosi e sicuri dei propri consumatori, lasciano infatti incustoditi i propri punti vendita e clienti una volta scelti i prodotti e fatto il conto, pagano mettendo i soldi direttamente nel box presente. Sembra incredibile ma è tutto vero e pochissimi sono i casi di clienti disonesti che non pagano, anzi addirittura dei contadini hanno affermato che alcune volte l'incasso a fine giornata risulta maggiore di quanto avrebbe dovuto essere.

venerdì 11 luglio 2014

quasi maturi (maltempo permettendo!)

photo flickr - Beth Taylor
photo flickr - jens_aid

A differenza di molti studenti, i pomodori sono ancora in attesa della maturità. Riusciranno, maltempo permettendo, ad arrivare a maturazione?

photo "Green Tomatos" Leigh Beisch photography
photo flickr - clearbrook4
photo "green tomatoes" flickr - Jill
fall winter 2014/2015

Il guardaroba maschile per il prossimo inverno si colorerà di verde pomodoro. Abiti "acerbi" che, visto il clima di questa estate, temo indosseremo molto presto, perché qua la sera senza un maglioncino o una giacca non si esce...


giovedì 10 luglio 2014

un'anguria per campanello


Questa estate (se di estate si può parlare!) dring dring fanno il cocomero e l'arancia. 

bell bicycle watermelon poketo


Campanelli per biciclette in metallo dipinto a mano da artigiani canadesi con colori naturali, atossici e resistenti ad ogni evento atmosferico, perfetti per questa piovosa stagione estiva.


mercoledì 9 luglio 2014

A pieno carico

foto via pinterest

foto via pinterest
foto via flickr - Kristian Pletten
foto via meglio viaggiare
foto via pinterest


Nessuna regola per il trasporto, l'importante a quanto sembra è caricare il più possibile il proprio mezzo, bici o auto che sia, e raggiungere, in alcuni casi sembra quasi impossibile, la meta.